torrefazionetorrefazione

Il caffè non solo è corredato da tradizioni sulla preparazione e sulla consumazione quanto ci sono numerose teorie su quale sia il miglior metodo di conservazione per questa speciale ed amatissima sostanza. Per questo motivo abbiamo deciso di fornirvi i migliori consigli sulla conservazione del caffè, in modo che il risultato finale vi trovi decisamente soddisfatti.

È possibile acquistare il caffè in diversi modi, che siano cialde, capsule, confezioni morbide, barattoli o confezioni sottovuoto, ormai è possibile scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze, senza alcuna difficoltà. Per il caffè in barattolo, così come nelle confezioni morbide, viene sostituita l’aria con il gas inerte, innocuo ma funzionale ad una migliore conservazione del prodotto. Per quanto concerne le confezioni che si trovano sottovuoto invece, viene completamente eliminata l’aria e non sostituita in modo che l’aroma si conservi al meglio.

Impossibile non notare il piacevole aroma di caffè che si sprigiona una volta aperta la confezione che conserva l’oro nero in polvere. Questo profumo è dovuto al confezionamento subito dopo la tostatura, quindi ad una perfetta conservazione. Per quanto riguarda il caffè in grani questo perde circa il 50% del suo aroma nell’arco di due giorni, quello macinato perde la stessa quantità di aroma nelle prime due ore, mentre quello espresso della tazzina perde la metà del suo aroma dopo due minuti.

L’eccessivo calore irrancidisce il caffè, alterando i suoi olii essenziali, mentre il freddo eccessivo blocca i suoi aromi, quindi diversamente da quanto sostengono i più, è sconsigliato conservare il caffè in frigo. Il luogo migliore in cui riporlo è sicuramente la credenza, o una mensola che sia lontana da fonti di calore come il forno, gli elettrodomestici. È importante che il barattolo sia ermetico e non trasparente, visto che così come il calore, anche la luce scatena variazione degli elementi essenziali. Molti credono che una buccia d’arancia o un tappo di sughero messi con la polvere di caffè possano contribuire in qualche modo a preservarne l’umidità, in realtà non è così, anzi questi elementi potrebbero rovinare l’aroma del caffè. Per una conservazione ottimale si consiglia comunque e sempre, di comprarne in piccole confezioni, in modo che si possano consumare prima che l’aroma sia svanito del tutto, è inoltre consigliata una pulizia approfondita del barattolo una volta che terminato il precedente si aggiunga nuovo caffè.

Condividi su: